La Cadenia, negozio di merceria di Fatmira

31 agosto 2017
inpiazzetta-rovigo-05062017-3755_av-1200x800.jpg

Di bottoni e di cambiamenti

Piazza Annonaria è uno dei luoghi di Rovigo che più mi ha colpito quando sono arrivata nel 1993. E ancora oggi, nonostante sia un po’ trascurato, mantiene il suo fascino. Credo molto in questo luogo, altrimenti lo avrei già lasciato.

Fatmira è molto sicura di sé quando mi racconta cosa pensa della Piazza, di come ci veda un futuro ben definito.  Il suo paese d’origine è l’Albania e da quando è a Rovigo ha sempre frequentato Piazza Annonaria come cliente anche perché, dati i suoi studi di arte, ne aveva riconosciuto subito il grande valore culturale. Dopo gli studi artistici Fatmira ha ricamato per l’alta moda per tanti anni: per lei, bottoni, cotone e pizzi sono proprio una passione. Da cliente, frequentava abitudinariamente la storica merceria “La Cadenia” (presente in città da oltre 50 anni), che prima di trasferirsi in Piazza Annonaria aveva sede in via X luglio. Otto anni fa, con un pizzico di incoscienza e tanto coraggio, ha rilevato quel negozio che oggi continua a portare avanti con molta soddisfazione:

mi sono buttata, ci vuole fortuna ma anche grinta, faticavo ancora a scrivere in Italiano, la lingua non era ancora consolidata ma ci credevo tanto e bisogna credere in quello che si fa.

Qualche mattina arriva in Piazza in bicicletta ma ci tiene a sottolineare che il più delle volte viene a piedi, scegliendo strade sempre diverse, perché non vuole perdersi niente di quello che accade in città:

si dice spesso che un giro è sufficiente per vedere tutta Rovigo, in realtà le cose da scoprire sono tante e basterebbe fermarsi per scoprire le storie nascoste in ogni angolo.

Negli anni Fatmira ha iniziato a conoscere persone e a farsi voler bene. Cominciare una nuova vita in una città sconosciuta non è facile, perché oltre alle barriere linguistiche ci sono anche le differenze culturali:

quando sono arrivata in Italia non conoscevo nessuno ma gli amici che mi sono fatta li ho ancora tutti e ne sono contenta, mi piace stare a Rovigo.

La forza di carattere e nessuna paura di cambiare, questo mi ha sorpreso di Fatmira, porta avanti questo negozio in Piazza Annonaria non per tradizione o per famiglia ma perché questo posto le piace, è un lavoro che ha scelto e che la fa stare bene, tanto da volerlo anche trasmettere, insegnando quello che sa alle persone più giovani e mostrando loro come questa sua scelta possa essere una possibilità reale.

Noi siamo abituati ai cambiamenti, se le cose non funzionano più o non si vede più un futuro si cambia. Io resto qui perché ci credo.